Handresearch.com presents.: the largest Global Network of Palm Readers

& Hand Analysts + the latest Global News about Hands.

Archivio delle News
Giovanni Paolo II - Papa venuto dall'Est PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerija Brkljac   
Domenica 05 Agosto 2007 11:30

"Totus tuus ego sum, Maria" -  la storia di un uomo che ha compiuto il proprio destino

  •  KAROL WOJTYLA di origine polacca, già arcivescovo di Cracovia, nominato cardinale il 26 giugno 1967 da Paolo VI, viene eletto Papa col nome di GIOVANNI PAOLO II, la sera del lunedì 16 ottobre 1978, dopo il brevissimo pontificato di Giovanni Paolo I (33 giorni), in memoria del quale volle ereditarne il nome.
  • E' il primo Papa straniero eletto dopo 455 anni (dal 1523- Adriano VI, fiammingo) e il primo papa polacco in assoluto nella storia della Chiesa. Il 254° del tradizionale elenco.

La mano di terra 

La linea della VitaGiovanni Paolo II

Possiede la forza terrena inarrestabile. Si vede dalle sue mani tipicamente nel segno di terra!
Ama profondamente la vita e per lui il diritto alla vita, i diritti umani, la libertà di culto, la difesa della famiglia, la pace nel mondo e la sconfitta dell'oppressione sono sacri.

 La linea della Testa

Il suo approccio è attivo ed energico.
Possiede la capacità di riflessione e di mediazione politica.
La sua incessante attività apostolica si è svolta in innumerevoli viaggi nelle più diverse nazioni del globo.
Papa ha l'approccio intellettuale al modo di accudire i fedeli.

La linea del Cuore

Tradizionalista - oltre alle decise prese di posizione contrarie all'aborto e all'eccessiva materializzazione dei costumi e della vita pubblica, lui è anche protettivo, con affetto.
Ha un atteggiamento di paternità verso gli altri. Possiede lo spirito d’assistenza e d’accudimento.
Rivoluzionario - comprende che le uniche porte che non saranno mai sfondate sono quelle aperte.

Papa Giovanni Paolo IIMonte di Giove

Un Papa ribelle.
Un Papa illuminato.

Monte di Saturno

Dove sarebbero state necessarie procedure urgenti d’assoluta innovazione, ha la difficoltà decisionale, che lo porta a posizioni d’irrigidimento o di scarsa comprensione.

 La linea del Destino

Un uomo mite ma ostinato, dell'ostinazione di coloro che sanno cambiare il mondo.
Lo caratterizza un forte fermento intellettuale: trascorre gli anni del suo pontificato impegnandosi a chiedere scusa degli errori storici della Chiesa, facendosene carico personale.
Quando le alte gerarchie ecclesiastiche si dissociano dal suo pensiero (e approvano la liceità della pena di morte o della guerra), non esita ad alzare la voce, per esprimere una posizione mentale decisamente contraria.
Lo caratterizza un forte bisogno di ricondurre alla pace i nemici nascosti e palesi della Chiesa di Roma.
Quanto fosse radicale nei cambiamenti del mondo in generale si capisce anche dal fallito attentato alla sua vita perpetrato dall'estremista turco Ali Agca il 13 maggio 1981, in Piazza San Pietro.

Giovanni Paolo II
Madre Teresa e Giovanni Paolo II
Carattere

Persona semplice.
Lavora duramente. Suo impegno è specificamente materiale e concreto. Suo sguardo va verso le fasce disagiate della popolazione, il fatto che ha portanto ai cambiamenti nella coscienza soprattutto dei giovani non molto portati verso la chiesa nel momento della sua elezione.

Il segno del Destino

L'energia e la vitalità fisica sono calanti e rappresentano il grande nemico interno di Papa. Confrontandole con il monte di Venere e la Linea della Vita si nota che l'energia vitale gli sta venendo drasticamente meno. Lo spirito è forte ma la carne è debole a tal punto che i palmi non lasciano i dubbi: è giunta ora di fare gli ultimi sforzi importanti in questa grande esistenza giunta al termine, come la beatificazione di Madre Teresa...

Questo è un esempio delle mani di un uomo straordinario. I limiti umani non sono stati i suoi limiti. Cosciente di sè e del proprio destino, ha sfruttato le proprie energie in maniera da servire a tutti noi come guida.

Nota: Il testo è stato ripreso dal mio vecchio sito www.mondoonline.net, pubblicato ancora prima della morte di.Giovanni Paolo, il 2. aprile 2005 in Vaticano.

Giovanni Paolo II - Papa venuto dall'Est
 
Instant Karma PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerija Brkljac   
Mercoledì 30 Maggio 2007 20:00

"Instant Karma" un nuvo pericolo per la Lettura della Mano

ImageLa Lettura della mano, da un suo lato appartiene al campo "alternativo", un vasto campo coperto da pregiudizi e superstizioni. Esso è privo di regole e di ogni base scientifica. Maggiormente mancano le conoscenze in materia, sia da parte di chi lavora in questo settore, sia da parte di coloro che ad esso si rivolgono. Anche se si tratta di un campo così deficitario e, di conseguenza, soggetto alle varie manipolazioni, esso almeno suscita la curiosità. Anche se poco, questo è un bene. Non lasciare lo spazio al "seguito", alla ricerca scientifica, alla sperimentazione, è grave. E non c'è chance di cambiare questa abitudine, neanche dopo tutte le prove del mondo. Ormai sono secoli che la lettura della mano giace intrappolata tra la diffidenza, ignoranza in materia e il pregiudizio.

Dall'altro lato, però, una strada c'è sempre stata. Essa è la madre di ogni successo che queste scienze, cosidette “alternative”, abbiano mai raggiunto e lo devono solo ed esclusivamente al lavoro dei singoli individui. Loro hanno dedicato la loro vita alla crescita interiore e il lavoro su se stessi, dal quale sono derivati tutti i saperi dei quali disponiamo oggi in varie forme. La strada della crescita interiore, intesa come raggiungimento di comprensione del sapere interiore e quello esteriore, uniti. Lo stato che possiamo chiamare l'illuminazione, quando le cose possiamo vede così come effettivamente sono. C'è anche da dire che non ci vuole essere scienziati per essere illuminati.

Chiromanzia - soggettività, Chirologia - obiettività 

Perchè è dificile uscire dall'alternativa, vi chiederete. Nel mio campo, nella Lettura delle mani, esiste una confuzione base che permette che l'ispirazione, la visione o l'indovino ("io sento"), si trovino sullo stesso piano della ricerca, che è empirica e usa il metodo scientifico. "Chiromante" e "Chirologo" sono eguagliati solo perché lavorano entrambi sullo stesso terreno, anche se lavorano in modo diverso. La distanza qualitativa tra i due è come tra un bambino nella scuola primaria ed un adulto laureato. Vanno rispettati entrambi, ma ognuno ha il proprio posto nella strada che porta verso la crescita.

Una nota è d'obligo: qui non parlo dei casi di persone (caso di grande Cheiro) geneticamente dottate di un dono divinatorio, dove la chiromanzia diventa solo il mezzo.

In prova 

Per anni il mio percorso era segnato dal desiderio di molte persone di mettermi in prova. Mentre dal mio punto di vista era importante il lato divulgativo ed educativo, gli altri mostravano l'abbitudine di chiedere "le prove", perché infetti da una grande difidenza verso tutto ciò che a loro appare serio e che richiede la partecipazione. Anche se "si fidavano", vedendo molto lavoro svolto, volevano comunque "un segno". Diciamo che si trattava del sindrome di "San Tommaso".

Intera situazione, a mio parere, ha a che fare con lo smarrimento dell'uomo moderno, il quale il proprio “potere” materiale ha portato alla confusione di credere che senza l'impegno personale, l'autoiniziazione, possa “avere” delle risposte. "Chiedi e ti sarà dato", dice la Bibbia. Ed è vero. Solo che quella parola "chiedi", vuol dire "voler sapere", in tutti i sensi.  Nei “Supermercati dell'Instant Karma” (aprire qualsiasi rivista del settore) si comprano solo gli articoli targati "curiosità". Per far sì che essi servano a qualcosa, dal "sapere" è necessario comunque passare al "comprendere". Comprendere dipende dal rapporto tra il Sapere e l'Essere. Man

Sarebbe illudersi se cercassi di "illuminare" qualcuno. Il sapere non si può trasmettere con la forza. Raggiungere il sapere richiede un grande impegno, sia da parte di quello che lo trasmette, che da parte di quello che lo riceve. Chi trasmette, non può accettare chi non è pronto ad impegnarsi per se stesso. Perchè significherebbe solo perdere del tempo. Così evitavo di scegliere questo mio impegno personale come lavoro quotidiano, in vero senso della parola, preferendo la ricerca in solitudine.

Uscita "dall'aternativa"

Nel frattempo, in maniera del tutto naturale, ero uscita dalla cosidetta "alternativa", perchè è stato il lavoro e i risultati ottenuti a portarmi via. Mi sono resa conto che potevo tranquillamente lasciare "le dimostrazioni" e "le messe in prova", mantenendo la disponibilità verso tutti coloro che potevano ricambiarmi con la stessa disponibilità per l'ascolto. Fare l'analisi dei palmi di qualcuno, richiede lo stesso impegno da parte chi lo fa, come da parte chi la chiede. Questa era la chiave che mancava.

I miei amici mi avevno spesso rimproverato "la colpa" di non bussare alle porte per propormi, per farmi conoscere o riconoscere il mio lavoro. Questo è vero. Concentrando gli sforzi sulle nuove tecnologie, come mezzi di trasmissione e contatto, cerco di correggere questa mancanza. Questo sito rappresenta uno di questi sforzi ed è la testimonianza della mia disponibilità di integrare il mio lavoro personale e il lavoro con gli altri.

Instant Karma

Intanto in Tv crescevano le trasmissioni dove si chiedeva agli "alternativi" di dimostrare le capacità "soprannaturali". Sul "trono della oggettività" stava comodamente seduta cosidetta "TV scienza", dimenticando che nulla può esistere aldilà dell'essere percepito. In altre parole, chi vuole vedere la dimostrazione del "soprannaturale" di qualcuno, deve anch'esso averlo raggiunto a sua volta. A me, sinceramente, loro sembravano "In cerca del Miracoloso", parafrasando il titolo del libro di Uspenski. Per quanto mi riguarda, di "soprannaturale" c'è solo l'impegno, la sperimentazione, tanto lavoro, l'esperienza. Chi cerca tutto e subito, cerca l'INSTANT KARMA.

UniverseEffetivamente, c'è qualcosa di soprannaturale nell'impegno di vivere il proprio lavoro e la propria vita come una sola cosa. 

Sui nostri palmi sta scritto che abbiamo un infinito numero di possibilità nella vita, ma non lo sappiamo. Siamo una specie di "creazione perfetta". Se siamo in grado di "aggiustare" questa "creazione", attraverso l'educazione (scolastica), la cultura (quella presa in famiglia, dal proprio popolo e da se stessi), il senso per il giusto, il senso per la misura (del tempo e delle energie vitali), la capacità di vedere (non solo se stessi, ma anche gli altri) e alla fine di comprendere, allora, la speranza c'è. Passando per la divinazione, la visione o l'ispirazione, aggiungendo a tutto questo l'impegno, possiamo far emmergere da dentro di noi un ESSERE UMANO diverso dal solito omuncolo, di cui il DNA cammina ancora a quattro zampe! Per questo abbiamo la libertà di scegliere. Ma se qualcuno non ci aiuta su questa strada a tirarci fuori dal buoco nero dell'ego, non varcheremo mai la soglia che chiamerei tranquillamente: la nostra "pelle".

Scala

Esiste per tutti una specie di scala (vedi l'immagine sulla home page a destra), che porta verso il raggiungimento dei propri obbiettivi. Se questi obbiettivi sono legati alla scelta consapevole del proprio lavoro, come base della propria vita, abbiamo le maggiori possibilità di raggiungere la cima della scala, ovvero di compiere il proprio destino. Nessuno nasce sappiente, ma se da ignorante pretende di raggiungere quella cima, che dire? Se non altro, morirà da ignorante! E maggior ignoranza sta nella mancanza di consapevolezza. Bisogna imparare a guardare per poter vedere! Non sempre toccare per vedere!

I sensi da soli non bastano. Ma la colpa è anche del relativismo (la limfa vitale degli Instant Karma), che si sta propagando come una specie di malattia infettiva. Alla base di questa svolta verso il non valore, sta la scelta di far passare la strada del proprio '"essere" per quella dell' "avere"! Questo, dal punto di vista esistenziale, rende ogni cosa sempre più virtuale.

Terminato il: 2007-05-31 a Milano,  alle 11:24:11

Instant Karma
 
About Valerija PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerija Brkljac   
Martedì 22 Maggio 2007 20:00

BENVENUTI NEL MIO MONDO

Join me on my Social Network

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

Image

? Crede nei: Valori Umani, Cultura, Meritocrazia ?

Born in Serbia. Graduated in Literature at Belgrade's University.

Founded in Belgrade: "Yura Borzoi" publishing house.

Work in Italy: manager in "Compagnia Italiana Radiotelevisiva" (Milan) and "Letsbuyit.com" (Milan and Muenchen); journalist for Radio Popolare, Il Manifesto, Marie Claire, Diario, EAST.

Founded in Milan: "Zampa OnLine srl" internet firm and "TeslaLUX Branding Agency".

Relief: "Donne Yugo",  voluntary association helping war victims and immigrant integration in Milan.

Lifestyle: Borzois - founded "Yura Borzoi" kennel (still living descendents of her first borzois - russian windhound) and Bykes (33 years driving motocycles; now riding: Yamaha Virago).

-----------

Valerija Brkljac, Serba, è laureata in Teoria e Storia Comparata della Letteratura (1983 Beogradski Univerzitet). Comunica in diverse lingue. Nel 1987 ha fondato la casa editrice Yura Borzoi. Nel 1992, in seguito al conflitto nella ex Jugoslavia, è arrivata in Italia, dove ha fondato l’associazione «Donne Yugo», finalizzata a sostenere l’inserimento dei profughi e degli esuli in Italia. Dopo una lunga esperienza manageriale, prima presso la CRT (Compagnia Italiana Radiotelevisiva) e poi presso la LetsBuyit (un’azienda svedese che opera in Internet), ha iniziato a lavorare come free-lance nel mondo della comunicazione. Ha collaborato con diverse testate, tra cui Il Manifesto e Marie Claire, Diario, EAST e con Radio Popolare. Fonda una srl per i lavori in internet "Zampa OnLine", che successivamente sarà inglobata come parte della Agenzia TeslaLUX, con le soluzioni web per le aziende e per il mondo di cultura online, lavorando sui social media, usando le nuove tecnologie e le innovative strategie marketing. La particolarità del lavoro sta nella applicazione dei risultati di ricerca sull'Identità OnLine. Alla fine del 2011 è terminato con il successo lavoro dedicato ai musicisti e nel 2012 parte il progetto "Editoria online", con lo scopo di tornare alle proprie origini, preparando per la pubblicazione diversi libri scritti negli ultimi anni.

TeslaLUX (un progetto e un sito) è la somma dell'esperienza professionale e di vita, che come scopo principale ha il massimo potenziamento delle soluzioni per la cultura online. Un impegno di vita, che può sembrare utopico, visto il mondo in cui viviamo, ma è una questione di valori credere che solo la cultura può migliorare quanto noi, tanto il mondo in cui viviamo.

Follow Valerija on Twitter

About Valerija
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Succ. > Fine >>

Pagina 9 di 9
CONNECT WITH ME

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

GTranslate
Google me +

Circle me on Google Plus!
Valerija
Valerija on Google Plus
Author & Personal Coach
Branding & Web Success Leader

Login to Zampa



Tweets
twitter_icon
WebMetropolis - Artists

Knowledge of Self

TeslaLUX - You Are Brand

 
Top! Top!
Real Time Web Analytics