Handresearch.com presents.: the largest Global Network of Palm Readers

& Hand Analysts + the latest Global News about Hands.

NIKOLA TESLA - 157 anni dalla nascita PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerija Brkljac   
Martedì 09 Luglio 2013 00:00

NIKOLA TESLA - Il Prometeo di energia elettrica

Articolo di: GEORGIOS STAMKOS

Contatta l'autore: stamkos@post.com

                  

PRIMA PARTE

Grazie alla cortesia dello scrittore e giornalista greco, GEORGIOS STAMKOS, che ha fatto tradurre dal greco in serbo questo articolo, per facilitarmi la traduzione in italiano, pubblico oggi la prima parte, dedicando a TESLA un intera serie di articoli, in occorrenza del 157°anno dalla nascita del genio serbo.
Georgios Stamkos, che vive e lavora in Grecia, a Salonicco, ha pubblicato nel 1999 il suo primo libro su Tesla: "Nikola Tesla, il profeta del 21° secolo", mentre nel 2004 ha pubblicato il libro: "Meraviglioso mondo di Nikola Tesla". E' considerato uno dei maggiori conoscitori di Tesla. 

Nikola

 

157 anni dalla nascita del genio serbo

Nikola Tesla è nato a mezzanotte tra il 09 e 10 luglio 1856. mentre fuori infuriava un temporale estivo, con i fulmini e tuoni a non finire. E' stata una notte carica di elettricità. Tesla ha avuto la fortuna di nascere in una delle parti più elettricizate d'Europa, al confine tra i due imperi, l'impero austro-ungarico e ottomano. Nato nel villaggio di Smiljan in Lika, in una zona che oggi appartiene alla Croazia, che allora faceva parte delle cosiddette frontiere militari, distretti militari di confine austro-ungarico. Krajina era una regione autonoma e popolata principalmente dai serbi, gli immigrati provenienti da diverse parti della Serbia, che a quel tempo era sotto l'occupazione turca.

Il tempo dei grandi

Nello stesso anno è nato Tesla, sono nati e Sigmund Freud, Oscar Wilde e Bernard Shaw. Quello stesso anno, Burton e Speke hanno scoperto la sorgente del Nilo e si è conclusa la lunga e sanguinosa guerra di Krimea. Pochi di questi eventi potevano raggiungere le orecchie di padre di Tesla, Milutin, il parroco del paese, nella Chiesa ortodossa serba o la sua madre, Djuka, analfabeta, una donna di casa ma di grande talento, che facilmente imparava ogni cosa, dalla tessitura di tappeti alle lingue, ed era anch'essa un inventore che facilmente trovava le soluzioni pratiche ai problemi di vita quotidiana.

L'Infanzia di Tesla

Nicola era sin dalla nascita di una salute cagionevole e di debole costituzione fisica, e genitori avevano paura che Dio lo prendesse prima del tempo, così è stato battezzato alla nascita. I due più grandi amori di piccolo Nikola erano animali e la natura. Amava passare il tempo vagando senza fine nei boschi circostanti, immaginando modi per estrarre energia dal vento e il costante flusso di fiumi e corsi d'acqua di flusso. Fin da bambino Nikola ha mostrato il suo ingegno e il talento inventivo con cui lo distinguono dai suoi coetanei. Da bambino di quattro anni ha avuto una visione di come l'estrarre l'energia da una piccola cascata situata vicino alla loro casa. Ha progettato la ruota da ruotare intorno ad un asse, che è stata legata ad un bastone a due punte. Con grande gioia il piccolo Nikola osservò la ruota girare continuamente sotto la forza dell'acqua. Poteva guardare per ore visualizzando una ruota molto più grande e una cascata molto più grande. Pochi anni dopo, quando ha visto la prima volta una foto di Cascate del Niagara, disse al padre, "vorrei domarli, un giorno." Infatti, un giorno, dopo diversi decenni, il suo desiderio è diventato realtà.

 

Nikola Tesla  

 

Anche durante la pubertà, Tesla cominciò consapevolmente costruire la sua forza di carattere, controllare le emozioni e le passioni, e di evitare troppo stretto contatto con la gente. A poco a poco è riuscito a costruire una mente lucida, razionale e intuitiva, ma ricca di conoscenza e principi etici.

La scuola

Durante l'ultimo anno di liceo a Karlovac (Karlstadt), era presente all'esperimento che ha dimostrato la produzione di energia elettrica. Più tardi, visibilmente emozionato, ha ricordato quell'evento. Ha ricordato come era stupito da questo incredibile fenomeno: "Ogni simile esperimento nella mia mente sbocciava in migliaia di riflessioni. Ho voluto sapere prima possibile e di più su questo fantastico potere della natura.

 

Tesla381968-300"Ho amato gli esperimenti e ricerche, e ogni volta quando la classe era finita, la mia anima era piena di tristezza", scrive Tesla nella sua autobiografia," Le mie invenzioni ". Decise allora che avrebbe dedicato la vita allo studio della fisica, energia elettrica, e di penetrare in tutti i suoi misteri. Ha mantenuto la promessa. Ha deciso di imparare l'inglese per essere in grado di leggere gli scritti di inventore americano Thomas Alva Edison. Nonostante la disapprovazione del padre, il cui desiderio era che Nikola diventasse sacerdote o funzionario dell'esercito austro-ungarico, come era usuale nella tradizione di famiglia, Tesla è entrato nell'Istituto Politecnico di Graz (Austria) e sin dall'inizio è stato uno straordinario e scrupoloso studente. Arrivando a Graz sapeva che il suo sogno ha cominciato a realizzarsi. Infine è stato in grado di dedicarsi allo studio e alla ricerca di energia elettrica! L'ossessione principale è stata quella di trovare una risposta al problema dell'utilizzo di ccorrente alternata, soprattutto dopo aver terminato i suoi studi a Praga (1879-1880), dove ha trovato lavoro come ingegnere elettronico in una nuova compagnia telefonica a Budapest. Durante il lavoro in quella società, Tesla ha inventato un amplificatore telefonico, che è stato il precursore di altoparlanti moderni. Ma nemmenno per un istante aveva dimenticato il suo obiettivo, di trovare un dispositivo che funziona a corrente alternata.


Agli inizi del 1822 una breve malattia lo ha costretto ad assentarsi dal lavoro per diversi giorni. Passeggiando in un parco a Budapest con un amico e assistente, un ungherese di nome Anital Szigety, godendo il tramonto, recitava versi dal Faust di Goethe. In quel momento dell'ispirazione gli è venuta una brillante idea: "Manetre pronunciavo quelle parole, mi è venuta l'idea alla velocità della luce e al momento mi è apparso tutto chiaro. Ho iniziato nella sabbia a disegnare diagrammi con un bastone ... " scrisse più tardi Tesla nella sua autobiografia.

TESLA - l'uomo che ha inventato il 20mo secolo

Così l'uomo che "inventerà il 20° secolo ", ha iniziato a disegnare un motore nella sabbia. «Lo vedi?" Ha chiesto ad un amico, che lo seguiva senza parole, "guarda come lo girerò adesso." Quando ha finito il disegno, felicemente esclamò: "Questo è tutto! Campo magnetico inverso! Guarda com'è tranquillo. Nessuna scintilla. Nessun rumore. Funziona perfettamente!" In questo insolito modo naque in Tesla l'idea di un campo magnetico inverso e motore a induzione, che ora è utilizzato in ogni dispositivo elettrico. Rivelando un grande segreto della natura e donandolo alla gente, Tesla è diventato il moderno Prometeo che ha portato l'umanità in una nuova era - l'era dell'elettricità...

 

 

                                    STAY TUNED - CONTINUA....

NIKOLA TESLA - 157 anni dalla nascita
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

CONNECT WITH ME

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

GTranslate
Google me +

Circle me on Google Plus!
Valerija
Valerija on Google Plus
Author & Personal Coach
Branding & Web Success Leader

Login to Zampa



Tweets
twitter_icon
WebMetropolis - Artists

Knowledge of Self

TeslaLUX - You Are Brand

 
Top! Top!
Real Time Web Analytics