Handresearch.com presents.: the largest Global Network of Palm Readers

& Hand Analysts + the latest Global News about Hands.

Space dogs | I cani dello Spazio PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerija Brkljac   
Martedì 19 Aprile 2011 06:27

LAIKA - il cane delle Stelle

????? - Laika, il primo Essere nato sulla Terra che volò in orbita!

Laika

LAIKA era la cagnolina randaggia, presa dalle strade di Moska ed istruita per volare. In data 3 novembre 1957 fece il volo orbitale, primo in assoluto fatto da un Essere vivente nato sulla Terra. E morì nello spazio! Prima e dopo di lei ci furono tanti alti cani, che resero possibile il primo volo di un uomo nello spazio: Yuri Gagarin. Questo articolo è dedicato a loro! Per ricordarci che con i loro occhi abbiamo guardato le stelle dallo spazio. Nella constelazione del mio cielo le stelle sono i loro occhi!

Gli Ultimi furono i Primi!

Prima di Gagarin e Tereškova

Belka e StrelkaGli scienziati dell'Unione Sovietica scelsero i cani randaggi, quelli sulle margini delle nostre società, a volare nello spazio! Come mai? Cosa è che avevano "gli Ultimi" per essere "i Primi"?

Perché non furono i cani "di razza" a volare per primi nello spazio, ma i cani randaggi? Perché per questo arduo compito furono scelte le femmine e non i maschi? E' curioso pensare che per aprire la strada agli uomini nello spazio, gli scienziati avevano considerato come i migliori proprio loro! Allora, cosa è che avevano loro e gli altri no, ovvero: i cani di razza e di sesso maschile? Non avevano le migliori tecniche e le capacità di sopravvivenza, e il fatto che alzare la gamba nello spazio non era proprio possibile? Mi scappa da ridere!

La scienza che preferisce "la mescola" al posto della "purezza" e la femmina al posto del tanto venerato maschio? Ma c'è del peggio! La verità è che, a loro parere, non erano abbastanza robusti ed intelligenti per i viaggi spaziali! Inoltre, dovevano avere un buon carattere! Beh, se non altro, scelsero tra gli umani un ottimo esemplare maschio a rappresentarci: Yuri Gagarin! Scherzi a parte, l'Unione Sovietica di allora non tardò di inviare nello spazio anche una donna, Valentina Tereškova, nel 1963. 

Torniamo, invece, agli eroi della nostra storia, i cani. Sfruttarono queste loro carattersitiche per la scelta base, ma il loro adestramento era duro. Portavano sempre le loro tute spaziali, anche durante il gioco. Ciascuna di loro passo circa 20 giorni in uno spazio ristretto per abituarssi alle ridotte dimensioni della capsula spaziale. 

Quando Sputnik 5 portò Belka e Strelka nello spazio, agli sceinziati doveva venire un colpo dalla preoccupazione quando nelle tre orbite non si vide nessun segno di vita nella capsula. E sulla quarta arrivò finalmente un liberatorio primo vomitino di Belka. Il resto del volo andò bene.

Belka e Strelka

Tornate sulla Terra, Belka e Strelka furono portate  in giro per il mondo e mostrate come le eroine dello spazio. Che la fama conta anche nel mondo dei cani, lo conferma la storia di Strelka. Qualche tempo dopo, lei ebbe la figliola Pushinka, regalata a Caroline Kennedy, figlia di John Fitzerald Kennedy. La storia narra, che Pushinka ebbe una "relazione sentimentale" con un altro cane di nome Charlie Kennedy. Dalla loro unione naquero quattro piccoli Sputniki, di cui i discendenti vivono ancora oggi in giro per gli Stati Uniti.

I Cani che abbaiarano alla Luna

Nei voli sub-orbitali

Dezik e Tsygan - Dezik (?????) e Tsygan (?????) furono i primi cani nella storia ad effettuare un volo sub-orbitale, il 22 luglio 1951. Entrambi i cani vennero recuperati incolumi dopo un viaggio ad una altitudine massima di 110 km. Dezik fece in seguito un altro volo sub-orbitale, nel settembre 1951, con un altro cane di nome Lisa, ma loro non ebbero la fortuna di tornare vivi. Dopo la morte di DezikTsygan venne adottato dal fisico sovietico Anatoli Blagonravov. 

Lisa e Ryzhik Un altro cane di nome Lisa (????), assieme a Ryzhik (?????), volarono ad un'altitudine di 100 km il 2 giugno 1954. 

 Smelaya e MalyshkaSmelaya e MalyshkaSmelaya (??????) doveva fare un volo a settembre, ma scappò il giorno prima del lancio. Venne ritrovata il giorno dopo e poi riuscì a fare un volo, che si concluse con successo, assieme ad un altro cane di nome Malyshka (???????).

Bolik e ZIBBolik (?????) fu un cane che scappò solo pochi giorni prima del suo volo, nel settembre del 1951. Venne sostituito con un cane di nome ZIB (acronimo russo di "Sostituto dello scomparso Bolik", Zamena Ischeznuvshemu Boliku), che era un cane randagio non addestrato e trovato in giro per il cosmodromo. Il suo volo si concluse con successo.

 Otvazhnaya e SnezhinkaOtvazhnaya (????????) fece un volo il 2 luglio 1959 assieme ad un coniglio di nome Marfusha (???????) e un altro cane che si chiamava Snezhinka (????????). Fece in seguito ben altri 5 voli tra il 1959 ed il 1960.

Albina e Tsyganka - Albina (???????) e Tsyganka (???????) vennero entrambi espulsi dalla loro capsula ad un'altitudine di 85 km e riuscirono ad atterrare incolumi.Albina era uno dei cani selezionati per la missione Sputnik 2, ma non volò mai in orbita. 

KrasavkaDamka e KrasavkaDamka (?????) e Krasavka (????????) dovevano fare un volo orbitale il 22 dicembre 1960 per il programma Vostok, ma la loro missione fu caratterizzata da una serie di guasti alle apparecchiature: il razzo fallì la missione ed entrò nell'atmosfera dopo aver raggiunto un apogeo sub-orbitale di 214 km. La navicella doveva espellere i cani, ma il seggiolino eiettabile non si innescò. Gli animali rimasero quindi nella capsula quando questa tornò sulla Terra. Una squadra di tecnici si prodigò nel localizzare e recuperare la capsula, che venne ritrovata sprofondata nella neve. Il giorno del ritrovamento non vi era però sufficiente luce per tentare di aprire la capsula: la squadra riferì solamente che l'oblò era ghiacciato e che la temperatura era di -45 gradi. Nessun segno di vita venne rilevato all'interno. Ma il secondo giorno invece, i cani furono sentiti abbaiare, non appena si tentò di aprire la capsula. I cani furono subito avvolti in cappotti di pelle di pecora e trasportati in aereo a Mosca.
 

Bars e LisichkaBars (????) e Lisichka (???????) sono stati altri animali lanciati in orbita durante il programma Vostok, ma morirono dopo che il razzo esplose appena 28,5 secondi dopo il lancio, avvenuto il 28 luglio 1960. Bars era conosciuto anche come Chayka ("Gabbiano").

Altri caniAltri cani che hanno volato su voli sub-orbitali comprendono Dymka (?????, "Fumo"), Modnitsa (???????, "Modaiola") e Kozyavka (???????, "Zanzarina"). Damka era conosciuta anche come Shutka (?????) o Zhemchuzhnaya (?????????) e Krasavka era conosciuta anche come Kometka (???????) o Zhulka(??????). Almeno quattro altri cani volarono nel settembre del 1951, e due o più morirono.

Nei voli orbitali

Monumento a LaikaLaika (?????), divenne il primo essere vivente della Terra a volare in orbita, a bordo dello Sputnik 2, il 3 novembre 1957. Laika era anche conosciuta come Zhuchka (?????) e Limonchik (????????). I media americani la soprannominarono "Muttnik", facendo un gioco di parole tra la parola Mutt (che in inglese significa bastardino) e il nome della capsula Sputnik. Morì dopo circa 5-7 ore a seguito dello stress e del surriscaldamento della navicella. La vera causa della morte non è stata resa pubblica fino all'ottobre 2002.

Belka (?????) e Strelka (???????) trascorsero una giornata nello spazio a bordo del Korabl-Sputnik-2 (Sputnik 5) il 19 agosto 1960, e riuscirono a tornare sane e salve sulla Terra. Erano accompagnate da un coniglio grigio, 42 topi, 2 ratti, mosche e un gran numero di piante e di funghi. Tutti gli animali sopravvissero. Erano le prime creature della Terra ad andare in orbita e a ritornare vive.

Cani nella capsula spazialePchyolka (??????) e Mushka (?????) trascorsero un giorno in orbita il 1 dicembre 1960, a bordo del Korabl-Sputnik-3 (Sputnik 6) con altri animali, piante ed insetti. A causa di un errore tecnico, la loro navicella si disintegrò durante il rientro il 2 dicembre 1960 e tutti gli animali morirono. Mushka era uno dei tre cani addestrati per la missione Sputnik 2 e venne utilizzata durante i test a terra. Non volò sullo Sputnik 2 in quanto in quel periodo si rifiutava di mangiare.

Chernushka (????????) compì un'orbita a bordo del Korabl-Sputnik-4 (Sputnik 9) il 9 marzo 1961, assieme ad un manichino di un cosmonauta (che i funzionari sovietici soprannominato "Ivan Ivanovich"), topi e un porcellino d'India. Il manichino venne espulso dalla capsula durante il rientro ed atterrò senza problemi di sorta con un paracadute. La cagna Chernushka venne recuperata sana e salva all'interno della capsula.

Veterok e UgolyokZvyozdochka (Zvezdochka), scelta da Yuri Gagarin, ha fatto un'orbita a bordo del Korabl-Sputnik 5 il 25 marzo 1961 assieme, anche questa volta, ad un manichino di un cosmonauta (in legno). Era l'ultimo test di volo prima dello storico lancio di Gagarin del 12 aprile. Anche questa volta il manichino venne espulso dalla capsula mentre Zvezdochka rimase dentro. Entrambi vennero recuperati con successo.

Veterok (???????) e Ugolyok (??????) sono stati lanciati il 22 febbraio 1966, a bordo del Kosmos 110, ed hanno trascorso 22 giorni in orbita prima di rientrare a Terra il 16 marzo. Questo volo spaziale della durata record di oltre tre settimane venne superato dagli esseri umani solo il 2 giugno 1973, all'interno dello Skylab, e rappresenta tuttora il più lungo volo nello Spazio effettuato da dei cani.

Le stelle sul cielo sopra la mia testa

Dogs in Space | I Cani nello Spazio | Psi na Nebu

Cani dell'Universo

Space dogs | I cani dello Spazio
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

CONNECT WITH ME

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

GTranslate
Google me +

Circle me on Google Plus!
Valerija
Valerija on Google Plus
Author & Personal Coach
Branding & Web Success Leader

Login to Zampa



Tweets
twitter_icon
WebMetropolis - Artists

Knowledge of Self

TeslaLUX - You Are Brand

 
Top! Top!
Real Time Web Analytics