Handresearch.com presents.: the largest Global Network of Palm Readers

& Hand Analysts + the latest Global News about Hands.

Nikola Tesla lo scienziato serbo! PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerija Brkljac   
Mercoledì 27 Ottobre 2010 10:31

Nikola Tesla - lo scienziato Serbo

Per ennesima volta trovo nei media occidentali l'osso nella gola quando si parla di Nikola Tesla. Non si riesce accettare che Tesla è semplicemente lo scienziato SERBO! Come ogni popolo ha una persona illustre, così anche il mio, tra vari altri, ne ha uno di livello mondiale, alla stregua di Leonardo, per intenderci: Nikola Tesla!

Lo scienziato serbo Nikola Tesla

Non mi sono svegliata stamattina così e ho deciso di scriverlo tanto per farlo. In uno dei miei giri sulla TV l'altra sera, più precisamente su La 7, vidi con la coda dell'occhio un disegno e riconobbi subito la mano di Tesla. Mi fermai è la giornalista per descriverlo disse: "lo scienziato serbo-croato". Facendo la premessa che io ai croati voglio bene, e lo è risaputo come fatto, perché nasco Jugoslava, devo chiarire un paio di cose, che vano sempre sottintese, e pure male. Invito intanto la giornalista di informarsi meglio prossimamente, perché non è così complicato come sembra. Conviene chiarire, soffermarsi, perché aiuta evitare la confusione che viene dopo "pronta e servita".

Un piccolo paese in Krajina

Quando nacque Nikola Tesla, nel 1856, il piccolo paese Smiljan si trovava nell'Impero Austriaco! Serbi in quelle zone erano numerosi, perché prestavano per l'Impero il servizio di difesa delle frontiere dall'invasore turco. Per questo motivo godevano dell'autonomia. La zona autonoma aveva nome Krajina, che significa "la forntiera". Poi, i popoli si unirono nel Regno dei Serbi, Croati e Sloveni, che in tutta la sua travagliata storia, fece anche il passo successivo e divenne la Repubblica Socialista Federale Jugoslava, di Tito, dove sono nata io. Poi, arrivò il tempo delle divisioni, di recente, così che Smiljan, dove è nato Tesla si trovò a fare parte della Croazia.

Perché i Serbi non volevano uscire dalla Jugoslavia

Popolo Serbo non voleva la divisione della Jugoslavia, essendo il popolo più numeroso, perché significava trovarsi sparsi da tutte le parti e in piccoli gruppi etnici. Un passo indietro, vista l'idea con la quale ci siamo uniti tutti quanti! Noi serbi non l'abbiamo voluta questa divisione, ma la divisione l'abbiamo accettata. Però, solo per il fatto che la casa dove nacque Tesla oggi si trovi in Croazia, non basta perché lui possa essere considerato croato. Nikola Tesla nasce nel paese che allora non era la Croazia, ma l'Impero Austriaco. Nasce in una famiglia dei serbi e il suo padre era un prete ortodosso. Perché da noi i pretti hanno due possibilità se vogliono vestire la tonaca. Se vogliono lavorare con la gente, conviene che si sposino e lo possono fare una sola volta nella vita. Mentre, chi è più propenso per la vita spirituale, si fa monaco. Tesla, dopo aver fatto le sue scuole e le esperienze di vario genere nell'Europa di allora, va a vivere in America, dove è anche morto nel 1943. Parte con la cittadinanza dell'Impero Austriaco, come me che sono partita con quella della SFR Jugoslavia. Lui poi prende la cittadinanza USA, mentre da noi gli imperi cadono, i paesi nascono e muoiono. 

Per noi non importa dove nasci e dove muori, ma se nasci o non nasci serbo! Nazionalismo? No! Se non conosci se stesso e non ami ciò che sei, non saprai amare nemmeno gli altri! Se non amo il mio essere serba, come posso amare i miei amici croati, sloveni, italiani, russi o cinesi? Questa idea è stata confusa dagli ignoranti come idea nazionalista! Più che sbagliato!

Tesla non volle la comodità e non sfruttò i suoi brevetti. Nemmeno volle nel 1912 il premio Nobel per la fisica, perché pare si fosse offeso di non averlo ricevuto nel 1909, al posto di Guglielmo Marconi. Era del tutto disinteressato per il danaro! Un Tesla così tipicamente serbo, cocciuto, ostinato, convinto delle proprie ragioni, capace di scavare i fossi, pur di mantenere la propria indipendenza. So che è difficile da capire, ma fa parte del nostro DNA. Già da questo si capisce che poteva solo essere Serbo! 

Porta sfiga attaccare la Serbia!

Ci tenevo a fare questa precisazione sulle origini di Tesla, visto che ci tengo all'immagine del mio popolo. Le terre vanno e vengono, i paesi nascono e muoiono, insieme alle idee sulle quale si sono fondati. Che portino un nome piuttosto che l'altro, poco importa. Chi sa dirci come sarà domani? Solo Dio!

Fino ad allora una sola cosa ha la valenza ed è la sostanza! Essa per noi è nascere Serbi. Tante persone non sanno che quando nacque la Serbia, creata da Santo Sava, in zona che si chiama Kosovo, il cuore dello stato Serbo, si dice che Santo Sava fece un patto con Dio. Promise che i Serbi non avrebbero mai abbandonato la fede in Dio e Dio promise a Santo Sava che avrebbe protetto i Serbi e distrutto tutti i suoi nemici. La legenda, direte, certo. Intanto, voglio dire, porta sfiga toccarci (guardare bene le date). Come sta andando oggi ai potenti e alle potenze di ieri, che ci sono "andati contro"? Kosovo non fa più parte della Serbia, ma rimane comunque nel nostro mito. Almeno i miti sono destinati a durare. Come Tesla, il mito della mia infanzia. Tesla, la luce che splende sulla mia vita e illumina il mio cammino. 

Tesla

Le tre guide della mia anima

Oltre Tesla, il mio mito è anche Leonardo da Vinci. Loro due sono i miei "santi protettori", quelli che hanno sempre ispirato il mio pensiero e guidato la mia anima. Il mio supporto spirituale personale, invece, è Santa Petka, di cui oggi si festeggia il ricordo (vedi l'articolo riportato qui sotto). A lei rivolgo il mio pensiero nei momenti di difficoltà per un consiglio e per sostegno. Come dire, mi trovo in una botte di ferro! Tutto il mio lavoro è improntato dalla loro presenza.

Anche il mio ultimo lavoro si ispira a Tesla. 

teslalux.com

Ciò che conta è vivere con dignità e dedizione la propria vita, dando il massimo, lasciando qualcosa agli altri di utile, che possa durare e fare bene. Delle terre decidono gli uomini, delle anime Dio. Di loro non dispongono i potenti di turno. Non si "prendono" con il "passaggio di proprietà" delle case o delle terre. L'anima di Tesla è il patrimonio del popolo Serbo. Come dicevo prima, il nostro operato sulla terra, ciò che siamo, e le nostre anime, tutto, l'abbiamo affidato a Dio

Per sapere di più su Tesla ecco alcuni dei link utili 

Nikola Tesla

Cito una sola frase dal Wikipedia, perché credo basti per introdurlo a chi vuole sapere di più perché oggi siamo così illuminati bene:

"I suoi brevetti e il suo lavoro teorico formano la base del moderno sistema elettrico a corrente alternata (CA), compresa la distribuzione elettricapolifase e i motori a corrente alternata, con i quali ha contribuito alla nascita della seconda rivoluzione industriale."

http://it.wikipedia.org/wiki/Nikola_Tesla

http://en.wikipedia.org/wiki/Nikola_Tesla

http://www.disinformazione.it/automobiletesla.htm

http://www.teslasociety.com/

http://it.wikipedia.org/wiki/Museo_Nikola_Tesla

I libri su Nikola Tesla

Nikola Tesla lo scienziato serbo!
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

CONNECT WITH ME

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

GTranslate
Google me +

Circle me on Google Plus!
Valerija
Valerija on Google Plus
Author & Personal Coach
Branding & Web Success Leader

Login to Zampa



Tweets
twitter_icon
WebMetropolis - Artists

Knowledge of Self

TeslaLUX - You Are Brand

 
Top! Top!
Real Time Web Analytics