Handresearch.com presents.: the largest Global Network of Palm Readers

& Hand Analysts + the latest Global News about Hands.

Emir Sokolovic PDF Stampa E-mail
Scritto da Valerija Brkljac   
Sabato 21 Agosto 2010 06:38

Emir SokolovicHo il piacere di presentarvi Emir Sokolovi?, poeta e scrittore bosniaco, una nuova ed importante forza nella vita culturale della Bosnia e nel resto della area Balkanica. Il suo dramma "Paris o E' inutile crocifiggere Cristo", una volta eseguito, ha suscitato tanto rumore, ma è stato già portato sui palcoscenici di tutta l'area dei paesi cosidetti "Slavi". Vediamo come lo ha presentato il critico Živodrag Živkovi? per il giornale serbo „Ve?ernje novosti“ ("Il Corriere della Sera"):

Il dramma di Sokolovi? è più vicina al teatro delle ombre, che mira a vincere la morte e ricerca il centro del mondo nelle zone metafisiche. Paris, un fautore di bellezza, incantato dalla bellezza del mondo dei sensi, quella cadente, è condotto da Emir alla sintesi con Cristo, che vede il senso nel sacrificio per quel mondo decadente. Le figure mitologiche: Afrodite, Atene e Hera nel dramma di Emir perdono attributi divini e assumono la forma umana e le loro caratteristiche. Questo è il dramma, dice Živkovi?, sul "fallimento" nell'esistenza individuale e sull'inevitabilità del conflitto con gli altri e con se stessi. Personaggi del dramma di Sokolovi?, ha dichiarato Živkovi?, vivono i loro conflitti a livello psicologico, confrontandosi con i dilemmi su misura dell'uomo contemporaneo, e conclude che, questo è un dramma moderno e contemporaneo.

Emir - Un Uomo di Parola

Se pensavate che presentare un artista così intrigante, ma così ricco di contenuti, tradurre la sua arte in una "conoscenza per web", vi siete sbagliati. Ma non vi voglio scoraggiare. Proprio per questo diventa semplice arrivare alla sua persona, perché lui è disponibile. Vi dirà ogni cosa che volete sapere. Vi porterà a visitare la sua anima attraverso il suo lavoro, un lavoro da "minatore della parola", lavoro quotidiano, duro e puro potrei dire. Perché come scendere nelle miniere, così Emir si cala tutti i giorni con la lanterna del suo spirito e ci porta i frutti di questo suo lavoro che svolge nelle viscere della spiritualità. E quando emmerge, lui non si nega nel promuovere ciò che di arte ha portato in superfice. La dona.

Apocalisse

Nasce dalla tragedia dei Balkani. Questa opera di Emir è una performace intermediale, dove lui ci offre la sua visione della pazzia nella quale ci siamo trovati come paese e come popoli. La porta sul palcoscenico del Teatro Popolare di Zenica.

Qualche anno dopo la dona anche alla gente sordomuta e non vedente, colpito dall'indifferenza nei loro confronti, adatta questo progetto per loro a sue spese, rendendo così il suo palcoscenico ancora più grande. Perché lui non vede le frontiere per la cultura, ma un motivo per rendere con essa la vita di tutti la migliore di com'è.

Così diventa il politico della cultura. Perché l'arte è l'unico impegno per cui lui vive. Da poeta e scrittore.

Paris o E' inutile crocifiggere Cristo

Questa opera è stata anche un lavoro con i giovani, ai quali attraverso un audizione regala la possibilità di sostituire la strada con il palcoscenico e porta questo pièce teatrale in svariati paesi dei Balkani. La presenta anche in Serbia, faccendo attraversare la frontiera dei due stati con le parole. Qualche anno dopo lo pubblica come libro. Così arriva il 2003.

La liberazione

Dopo 20 anni di lavoro Emir porta alla luce il suo primo romanzo, che non poteva fare altrimenti se non pubblicarlo in soli 50 copie. Nelle sale della "Casa dei Minatori" (dove se non) gremita di gente, in una presentazione "full-immersion" che e durata ben due ore, Emir porta il pubblico a vivere un' esperienza indimenticabile. Loro assaporano attraverso i sensi l'arte. Apre la mostra del pittore Mensur Begi?evi?, fa debuttare ottetto vocale “Iskorak” (Passo Avanti), per immergesi nelle parole sappienti, che racchiudono tutto nelle più svariate forme della sua abilità oratoria e filosofica di Sead Pasic.

Edin Karamazov, Sead Pasic e Emir Sokolovic

Edin Karamazov, Sead Pasic ed Emir Sokolovic

Per chi lo desidera, riporto in originale l'intervento, ma appena possibile una traduzione del riassunto delle parole di Sead si troveranno qui, vista la sua capacità di "dipingere" con semplice chiarezza il mondo così ricco di Emir, "esteso" su diversi piani di lettura.

Alla fine siamo arrivati allo "special guest" Edin Karamazov, un autentico incantatore con il liuto, anche lui originario di Zenica, che ha studiato con Hopkinson Smith liuto alla Schola Cantorum Basiliensis. (Dalla sua collaborazione con Sting nasce l'album "Songs from the Labyrinth", oltre che la pubblicazione del suo album solo "The Lute is a Song", per Decca.)

Questo video vi aiutarà a godere l'atmosfera. Edin Karamazov vi introdurrà piano nell'incantesimo del liuto e di quella indimenticabile serata in Zenica e vi sembrerà di esserci stati là.

Per conoscere meglio Emir, potete visitare il suo sito o trovarlo su facebook. Così, mi lascerete il tempo per tradurre per voi alcuni piccoli stralci dalle sue opere, che pubblicherò sempre qui tra breve.

Link verso il sito di Emir Sokolovi?

Emir su Facebook

Emir Sokolovic
 

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

CONNECT WITH ME

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

GTranslate
Google me +

Circle me on Google Plus!
Valerija
Valerija on Google Plus
Author & Personal Coach
Branding & Web Success Leader

Login to Zampa



Tweets
twitter_icon
WebMetropolis - Artists

Knowledge of Self

TeslaLUX - You Are Brand

 
Top! Top!
Real Time Web Analytics