Stampa
Scritto da Valerija Brkljac   
Sabato 28 Marzo 2009 20:36

José Mourinho al Chiambretti Night Vota questo articolo su Wikio

Analisi delle mani:  La trasmissione CHIAMBRETTI NIGHT, 1.aprile 2009, ore 23:30

Mourinho palmoE' stata una serata indimenticabile. In tutti i sensi. La serata era di fatto "blindata", i posti liberi erano inesistenti. Tutti in subbuglio per guardarlo o per "vederlo meglio". C'era chi cercava di avvicinarsi, chi rimaneva stupito, come se avesse visto la Madonna. Nella vita ho avuto l'occasione di conoscere diversi personaggi famosi, ricchi e potenti, ma una reazione generale così forte non l'ho vista mai. E pensare che ero preparata, perché quando uno è governato dal Destino in persona, so che la cosa migliore da fare è: osservarlo! Era come se fossero presenti due tifoserie, gli interisti e i milanisti, questi ultimi educati e incuriositi di conoscere l'unico extraterrestre presente sulla terra. Le interiste urlavano: "sei bello", mentre gli interisti lanciavano i lunghi "wou, wou, wou, wooou". E lui com'era? Calmo.

José Mourinho al Chiambretti Night 

Analisi delle mani:  La trasmissione CHIAMBRETTI NIGHT, 1.aprile 2009, ore 23:30

E' stata una serata indimenticabile. In tutti i sensi. La serata era di fatto "blindata", i posti liberi erano inesistenti. Tutti in subbuglio per guardarlo o per "vederlo meglio". C'era chi cercava di avvicinarsi, chi rimaneva stupito, come se avesse visto la Madonna. Nella vita ho avuto l'occasione di conoscere diversi personaggi famosi, ricchi e potenti, ma una reazione generale così forte non l'ho vista mai. E pensare che ero preparata, perché quando uno è governato dal Destino in persona, so che la cosa migliore da fare è: osservarlo! Era come se fossero presenti due tifoserie, gli interisti e i milanisti, questi ultimi educati e incuriositi di conoscere l'unico extraterrestre presente sulla terra. Le interiste urlavano: "sei bello", mentre gli interisti lanciavano i lunghi "wou, wou, wou, wooou".

E lui com'era? Calmo. "Preparato", come lui stesso aveva detto. I balletti e quel ben di dio presente sul palcoscenico del "Night" di Chiambretti, Mourinho malapena degnava di uno sguardo. Per la verità, capitava solo se gli passavano davanti, "ostacolandolo" mentre fissava il monitor. Sembrava concentrato solo su ciò che poteva scambiare nel suo "duello" con Chiambretti.

Al momento del mio turno per dire qualcosa sui suoi palmi (qui sottolienato), sono stata credo unica che lui abbia "degnato" della sua preziosa attenzione per l'intero intervento. Buon per lui! Non tutti i giorni uno, anche se speciale, ha l'occasione di sentire l'analisi delle mani fatta da me in persona! Dopo questo mio piccolo omaggio alla "modestia" di Mourinho - e ovviamente alla mia - non potevo che esordire così:

José Mourinho, l'uomo che brilla di luce propria

Non capita tutti i giorni di trovarsi davanti al miglior allenatore del mondo. I suoi palmi non lasciano dubbi!

In Portogallo di Murinho dicono che è nato con il sedere al sole, mentre gli altri ce l'avevano all'ombra. Però la fortuna non è stata decisiva per il suo successo. Per diventare “Special One” ci voleva qualcosa di speciale e lui l'ha avuto. Il suo “padrino” alla nascita è stato il Saturno, ovvero il Destino. Significa che lascerà il segno ovunque passerà.

Consapevole delle proprie capacità

Il palmo è quadrato, le dita risultano eleganti, con poche linee ma ben decise. Il mignolo è lungo e distaccato mentre la prima falange del pollice è conica. La linea della testa è curva ,forte, e finisce sul monte della luna. Spicca in creatività, dono dell'eloquenza, e risulta essere perfetto nei rapporti sociali, eccellente comunicatore, capace di lavorare duramente con grande concentrazione, amico leale e coretto. Persona metodica, motivata, che sa motivare.

Mourinho all'InterIl suo palmo è associabile al tipo ARIA mentre la matrice base risulta essere di TERRA, più precisamente: capricorno (inverno).

Questa matrice lo fa apparire arrogante, freddo e distaccato. Niente di più sbagliato se uno rimane sull'apparenza. Perché questa matrice determina un carattere raffinato, sempre in cerca di perfezione.

Essendo consapevole delle proprie capacità e avendo una grande personalità, cerca di imporre le proprie regole del gioco in maniera diretta e senza nessun timore. Mente acuta, determinato, ha bisogno di costanti stimoli intellettivi. Ama le sfide perché sa di poterle vincere. Il suo successo si basa sulle sue capacità e l'eccellente dono di comunicazione.

Artista del calcio

Jos? MourinhoMourinho è l'artista e la sua arte è il calcio.

L'arbitro fischia l'inizio della partita, ma lui da tempo gioca il suo duello dialettico con l'allenatore avversario. L'arbitro fischia la fine della partita, ma lui continua a giocare con il resto del mondo, facendo scattare le polemiche.

Lui coinvolge tutti regalando la passione al calcio e per il calcio.

Un genio che farà vincere l'Inter la Champions

Le mani parlano chiaro: lui è un genio. Bisogna fidarsi di lui. Giocatori, allenatori, tifosi, stampa, tutti.

Se avrà le condizioni giuste, Mourinho non solo porterà l'Inter a vincere la Champions, ma farà una cosa ancor più grandiosa, coinvolgendo tutti nell'impresa.

Mourinho porterà al calcio italiano il prestigio che ora hanno solo il calcio inglese e quello spagnolo.

Così il mio compaesano, Ibrahimovic' finalmente vincerà il Pallone d'Oro.

(Per i motivi tecnici il mio intervento è stato visto e sentito solo dai presenti alla serata. Però, a voi cari miei lettori, lascio qui la lettura per intero e ringrazio del sostegno ricevuto.)

Data: 2009-04-02 Ora: 22:28:48

José Mourinho