Handresearch.com presents.: the largest Global Network of Palm Readers

& Hand Analysts + the latest Global News about Hands.

NIKOLA TESLA - Fiat LUX
Scritto da Valerija Brkljac   
Domenica 23 Giugno 2013 08:39

NIKOLA TESLA - Fiat LUX

Ormai abbiamo visto scorrere 150 anni dalla sua nascita, e ce ne siamo accorti che il suo nome torna sempre di più nelle nostre vite, uscendo dall'oscurità, dove l'epoca dell'EGO l'aveva confinato, cercando tutt'ora di porgli davanti gli ostacoli della non riconoscenza, dimenticanza, ma sfruttando al massimo le sue scoperte, per le quali lui ha vissuto e lavorato e ci ha lasciato tutto il suo sapere senza chiedere nulla in cambio! Ciò che ci ha donato lui è un qualcosa che dificilmente ci riesce ad un uomo solo, ma si addice più ad un DIO: ci ha donato il FUTURO! Chi era Nikola TESLA e cosa ha fatto di tanto importante?

NIKOLA TESLA - l'uomo che ci ha regalato la LUCE

In una serie di articoli vi racconterò l'eroe della mia infanzia, Nikola TESLA, l'uomo che ha ispirato la mia esistenza verso la ricerca di "un qualcosa" che non si può comprare con i soldi, ne corrompere dai soldi, un "qualcosa" tanto solido da connettersi con l'Eternità dando il senso alla vita.

Decenni fa ero partita da una sola indicazione: che tutto ciò doveva accadere da dentro! Ho seguito i suoi insegnamenti fino al punto di arrivare a capire che aveva ragione a fare come ha fatto e vivere come ha vissuto. Ora so in che cosa consiste quel "qualcosa". Velo racconterò parlando di Tesla. Su di lui ora ci sono libri, video, film, storie a non finire, come questa che vi racconto oggi su uno dei fondatori di GOOGLE, Larry Page. Perché in esse c'è sopratutto la storia di noi, come siamo e come possiamo essere... chiamati ad assomigliare a Dio... Lui ci è riuscito... e noi, a che punto siamo? 

Nikola Tesla, lo scienziato serbo che illuminò il mondo

"Non vuoi essere Tesla", una storia dei giorni nostri

Quando aveva 12 anni, Larry Page ha letto una biografia di inventore Nikola Tesla, che - eclissato dal rivale Thomas Edison - è morto senza un soldo anche se aveva trovato il modo di fornire energia elettrica su larga scala.

"Tu non vuoi essere Tesla," ha detto Page alla rivista Fortune nel 2008. "Era uno dei più grandi inventori, ma la sua è una triste, triste storia. Lui non ha potuto commercializzare nulla, riusciva a malapena a finanziare la sua ricerca. Vorresti essere più come Edison. Se si inventa qualcosa, questo non necessariamente aiuta tutti. Effettivamente lo porti nel mondo; devi produrre, fare soldi facendo in modo da poter finanziare il progetto ". - dall'intervista "Google's Larry Page will try to recapture original energy CEO", Los Angelles Times.

Google vs Facebook

Dall'Avere verso l'Essere

Vale la pena ancora oggi vivere solo ed esclusiamente per il guadagno e lo sfruttamento economico? Nessuno mette in dubbio il lato pratico della vita, ci mancherebbe, ma basare il tutto sul solo Avere, toglie ogni senso a VITA stessa! E per che cosa? Per l'Ego. "L'Ego tende a equiparare  l'Avere con l'Essere: io ho, dunque sono.", dice Eckhart TOLLE nel suo libro "Un nuovo mondo".

La storia probabilmente ricorderà anche Edison, l'inventore della corrente continua, ma vediamo già in che modo, leggendo questo stralcio preso dalla Wikipedia:

All'EGO una sedia elettrica per il ricordo

"Edison, per scoraggiare l’utilizzo della corrente alternata, ne mise in risalto la pericolosità ideando la famosissima sedia elettrica. La sedia elettrica funzionava a corrente alternata e fu utilizzata per la prima volta su una elefantessa causandone come previsto la morte. La sedia elettrica fu poi venduta allo stato di New York ed è ancora oggi in uso."

La vera faccia dell'EGO

In conclusione visto i grandi vantaggi della corrente alternata essa è quella che viene più largamente utilizzata. Molto interessante è ciò che è accaduto all’indomani della conversione quasi totale del mondo verso la corrente alternata. Edison, infatti, resosi conto del suo grande errore incominciò ad investire somme esorbitanti di denaro nella corrente alternata, comprando così, quasi la totalità degli impianti elettrici del nord America. Il monopolio della produzione della corrente elettrica da parte di Edison e della Edison Electric rese lo scienziato famosissimo, molto più del rivale. La fama di Edison però rimane puramente aleatoria e fittizia, poiché in realtà tutto ciò che ci circonda è in realtà riconducibile allo straordinario lavoro di Tesla. (Wikipedia: Guerra delle Correnti)

"Nikola Tesla", il brano di Zeljko Joksimovic

Album: BALKAN Routes - Compositore: Zeljko Joksimovic - Produttore Esecutivo: Dimitris Meidanis

George STAMKOS, la prossima intervista su Zampa

Nikola Tesla by George Stamkos

Nonostante tutti gli ostacoli che Tesla ha dovuto affrontare, alla fine è stato Edison ad investire i soldi nella corrente alternata di TESLA e non il contraro. Il "monumento" di uno "grande" che si aveva eretto Edison nella vita, alla fine è crollato e lui l'ha visto crollare. Per dire che non c'è l'Ego che tenga. 

La storia di Nikola Tesla, come tutte le grandi storie, ne contiene un sacco di altre storie, sia quelle del suo tempo, come la storia di scontri con Edison, così anche quella di Larry Page, uno dei fondatori di Google. Perché tutto è connesso!

Nei nostri tempi, la lotta tra Zukerberg di Facebook e Page di Google, diventato CEO, per contrastare lo sviluppo del concorrente, racconta la nostra storia di oggi. Vi racconterò alcune altre, partendo, però, prima da Nikola TESLA stesso.

Per raccontarlo meglio, mi sono rivolta ad uno dei suoi magiori conoscitori, George STAMKOS, l'autore del libro: "The  Prophet of the 21st Century" (Il profeta del 21mo secolo) e giornalista greco, che cortesemente ha fatto tradurre in serbo il suo articolo su Tesla, per facilitarmi la traduzione in italiano, per voi. Sarà il prossimo articolo che pubblicherò, dedicando così a Nikola Tesla una serie di racconti, per conoscerlo meglio e per conoscere meglio noi stessi.

 

 

NIKOLA TESLA - Fiat LUX
 
Le Grandi Idee
Scritto da Valerija Brkljac   
Mercoledì 21 Novembre 2012 09:03

Tra l'idea e la realizzazione

Tutti possiamo avere delle grandi idee, ma non tutti siamo capaci di portarle in vita. Questo cosa significa? Che tra il pensare e il fare c'è un abisso. Proviamo a capire meglio cosa fanno quelli che hanno solo grandi idee e quelli che invece sanno come portarle in vita. Una convivenza difficile, perché in quella sfera che il bene e il male si affrontano, l'empatia e l'entropia lottano...

2Grandi_idee

Clicca sull'immagine per trovare il libro "Alfabeto di Dio"

Portatori sani delle grandi idee

Quante volte vi è successo di dare una mano a qualcuno e di non aver ricevuto nemmeno un "Grazie" o peggio, che persino quel "qualcuno" si è incazzato perché non avete fatto di più. O che magari non vi abbia riconosciuto nessun merito. O che non abbia nemmeno "visto" il vostro contributo! E se vi dico che ci può esistere anche chi al posto di dirvi "grazie" vi abbia pure messo nei guai... possibile pure questo!

Le Grandi Idee
 
Scritto da Valerija Brkljac   
Lunedì 19 Novembre 2012 07:59

Anche la caduta è volo, affinché non si cade...

Ultimamente intorno a me stanno scoppiando in frantumi le cosidette vite "normali". La gente che viveva in una dimensione delle certezze, che ora vengono a mancare per i più svariati motivi, si trova a camminare all'improvviso in una zona dove il gelo, la mancanza del calore umano, i morsi da parte degli altri esseri umani, sono all'ordine del giorno. Conosco bene quella "terra oltre i confini". E' meglio non eserci, perché è difficile uscirne, una volta trovatisi là.

Eros-e-Psiche-abbracciati_inizi-del-I-sec.-a.C._argilla_cm.-87_Pella-Archaeological-Museum

Eros e Psiche

 "La Terra oltre i confini"

Come ci si arriva nella "Terra oltre i confini"? Se vi dico che tanta gente lì ci sta senza neanche saperlo, vi chiederete come fosse possible. Noi viviamo in un mondo che fisicamente confina con quella Terra, ma che spiritualmente ne fa ancora parte. Io ci sono stata consapevolmente, cercando di conoscerla e ci sono tornata proprio perché ho osato ad avventurarmi nel cuore di quel Regno. Se si può paragonare con qualcosa che conoscono tutti, immaginatevi il "bucco nero dell'unverso", che sembra una cosa lontana, della quale si occupano solo gli scienziati. Invece, le cose stanno diversamente. Una cosa è "indagare" per mestiere, misurare e raccontare ciò che ti sembra di vedere. Ma entrarci in quel mondo è ben altra cosa. Sembra che torniamo sempre a Platone e alla domanda se il tavolo lo conosce meglio chi lo fa o chi lo usa. La natura di quel mondo non permette 'la conoscenza' dall'esterno. Però, finiti una volta dentro diventa dificile uscirne. E dipende come ci sei entrato, se ne usciraì...

Anche la caduta è volo
 
Scritto da Valerija Brkljac   
Lunedì 29 Ottobre 2012 08:42

IL GRANDE SEGRETO DELLA NOSTRA CIVILTA'

Titolo del libro per intero è "Alfabeto di Dio - Tutto sta scritto sulle nostre mani"

Tante persone mi hanno chiesto perché questo titolo e molti suggerivano di intitolarlo "Alfabeto divino". Invece, non poteva essere diversamente che "Alfabeto di Dio". Perché questo titolo, arrivato solo alla fine della stesura del libro, svela il vero segreto che nascondevano le nostre mani da sempre, che è il segreto stesso della nostra civiltà! Nascosto o non conosciuto? Come tutte le cose grandi, anche questa è semplice, perché parte di noi tutti, presente da sempre, ma troppo ovvia per essere vista. Come dire, se vuoi nascondere qualcosa, mettilo bene in vista. Tutti possono vederlo e nessuno se ne accorgerà!

4mani

Carl Gustav Jung ha aperto le porte blindate di 'ciò che non si può toccare con le mani', ma di cui tutti conosciamo l'esistenza! A partire dai sogni, simboli e quant'altro, per trovarsi nel "mare" della coscienza collettiva, partendo da quella individuale. 

Quando avevo incontrato per la prima volta la chiromanzia, ero presuntuosa, per via dell'ignoranza, che affligge chi crede solo nell'ovvio e a primo sguardo, senza approfondire o mettere in discussione nulla di ciò che ci viene passato come "sapere". Siamo allevati in questo modo più o meno tutti. Ci rifuggiamo nello "scientifico" o nel "religioso" come "fondamenta", che poi (nel mio caso) si sono rivelati infondati. Quando sono giunta in cima della conoscenza di questa disciplina e davanti a me si sono spallancate le porte dei suoi segreti, ho sentito tale felicità che le parole non riescono descrivere. Vedevo "con i miei occhi" qualcosa di strepitoso, di tale bellezza che credo solo quelli che salgono le cime delle montagne più alte, conoscono come sensazione. E io guardavo nel cuore della Creazione! Nulla può eguagliare ciò che ho vissuto.

Perché il libro si chiama
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 3 di 13

Kisses

Come promesso vi dimostro che baciarsi in bocca tra le persone di stesso sesso non significa essere necessariamente gay e che è un comportamento con il quale si esprimono quanto i sentimenti, come amicizia e fratellanza, altrettanto si sigilano le alleanze o conferma l'appartenenza alle stesse idee.

 

Qui abbiamo un video che mostra Yasser Arafat, ex presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese, e un prete ortodosso che si baciano, e seguendo i commenti in video, sembrano essere fraintesi, mentre dovrebbero essere visti per quello che effettivamente sono, un segno di amicizia e di fratellanza. Leggi tutto >>e guarda i baci più famosi della politica>>

In preparazione

In preparazione

CONNECT WITH ME

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

GTranslate
Google me +

Circle me on Google Plus!
Valerija
Valerija on Google Plus
Author & Personal Coach
Branding & Web Success Leader

Login to Zampa



Tweets
twitter_icon
WebMetropolis - Artists

Knowledge of Self

TeslaLUX - You Are Brand

 
Top! Top!
Real Time Web Analytics