Handresearch.com presents.: the largest Global Network of Palm Readers

& Hand Analysts + the latest Global News about Hands.

Copertina
Scritto da Valerija Brkljac   
Sabato 18 Agosto 2007 04:40

La copertina Autunno 2012

Vi racconto il libro "ALFABETO di DIO " - un manuale di felicità

Questo autunno è stato segnato dall'uscita del libro "ALFABETO di DIO - Tutto sta scritto sulle nostre mani", che racconta una ricerca durata oltre 30 anni, con due anni di lavoro "per dargli forma", in un percorso quasi monastico per la disciplina applicata, la tenacia e dedizione. Due anni passati nell'Archivio Storico della città, prima nei ritagli di tempo, per via degli altri lavori, poi negli ultimi sei mesi in un incantesimo creativo senza sosta.

C'erano tanti alti e bassi, e verso la chiusura dei lavori arrivarono le sofferenze di tutti i tipi, dallo sconcerto alla stanchezza, come in un "ballo delle tenebre", che tentavano di sviarmi dal compiere la mia strada. Ma ogni mattino mi alzavo e dicevo a me stessa: "è un bellissimo giorno, oggi finisco il capitolo pianificato, poi lo rileggo e ancora avanti". Bacciavo i miei levrieri e dopo avreli accuditi andavo a scrivere. Le giornate erano piene dei problemi quotidiani e non solo. Il fatto che questo libro riportava alla luce un metodo di conoscienza di sé e di aiuto concreto nell'apportare le modifiche nella propria vita, significava per me applicare ciò che ho scritto e uscire vincente dalle mie battaglie e dalle tentazioni esterne!

17356_1328273320839_2758474_n

Yura, Valerija e Justina a Belgrado, gli anni di ricerca

Arriva GOOGLE Libri e cambia il corso della mia vita

L'invito ricevuto da GOOGLE Libri, ancora in Beta (versione test), il che significava che potevi pubblicare il libro solo se sei stato invitato direttamente da loro, è stato ciò che destino offre a volte come "una mano", e io ho saputo coglierla. Quando il libro è apparso in vetrina del Google Play pochi giorni fa, ero felice, contenta e un po' silenziosa. Sentivo dentro l'obbligo non solo di "vendere" il libro, ma di farlo conoscere da "dentro", raccontando la sua "storia", che è anche la mia e di mia vita e di molti altri che hanno incrocciato la loro strada con la mia.

Copertina
 
Perche' bisogna bere il caffe'
Scritto da Valerija Brkljac   
Sabato 28 Agosto 2010 10:07

Borzoi storie - Perché bisogna bere il caffè al mattino

Sul Facebook ho ritagliato un piccolo spazio per le mie storie dedicate ai borzoi, i miei compagni di una vita intera. Esse sono dedicate agli amici di tutto il mondo che condividono con me l'incantesimo chiamato "borzoi" - il Levriero Russo.

Mia madre con i levrieri nel giardino di casa nostra a Belgrado

Kasim, Justina e Pisti con la mia mamma

Una mattina, come mio solito, mi sono alzata presto per andare al parco di Usce*, vicino al Museo dell'Arte Moderna, appena dopo il ponte di Branko, a fare una passeggiata con i levrieri. Leggera foschia... parcheggio la macchina, li lascio uscire, e loro fuori di corsa... Andavamo sempre per i sentieri battuti, così potevano gioccare intorno ai cespugli, nascondersi uno dall'altro, per divertimento loro e per divertire me.

All'improvviso, al posto del levriero, da un cespuglio saltò fuori un poliziotto gridando: “Non si può andare avanti!” Anche se mezza addormentata (già inalberata) gli rispondo: “Ma ché...non mi interessa... mi sono andati via i levrieri”. Ero pronta per contninuare, accendendo la discussione, quando tra noi irruppe una voce dal walkie-talkie: “Lasciala passare, lei passeggia qui tutti i giorni!”

Parco

Penso dentro di me: “per quale motivo questi si nascondono nei cespugli, e per giunta... all'alba”. Ma come ero sonnolenta, non ho continuato con questo pensiero stancante, ma ho proseguito avanti per la mia passeggiata con i levrieri, quando, all'improvviso, vedo davanti a me una piccola donna che zappava la terra e due tizi, grandi quanto armadi a tre ante, che la guardavano beati.

E penso: “ma guarda te, vi farò io ora una piccola predica... com'è possibile che due energumeni così abbiano lasciato quella minuta donna a zappare di buon ora e loro lì a guardare...” Giusto apro la bocca per dire la mia, la donna alza la testa e mi fa un sorriso...

Io, stupita, in un lampo connetto: “Madonna...ma chi zappa, Valerija...

Davanti a me stava niente meno che Indira Ghandi, piegata sul badile...

In quel momento di risveglio totale avevo connesso... Tito e le sue idee... Indira Ghandi stava piantando “l'albero di amicizia”...

L'insegnamento: se mai vi capita di fare le passeggiate con i vostri cari al mattino presto, bevete assolutamente il caffè prima! Non si sa mai cosa vi può capitare di vedere. Meglio essere svegli...

kafa

* Usce = il parco addiacente al luogo dove il fiume Sava confluisce nel Danubio (a Belgrado)

Perche' bisogna bere il caffe'
 
Tito a Obama: prendi questa gamba...
Scritto da Valerija Brkljac   
Sabato 24 Gennaio 2009 15:11
Vi racconto il Futuro

Scritto nel 2009 - Futuro è iniziato!

La NUOVA EPOCA del SAPERE e dell'INFORMAZIONE: SAI o NON ci SEI!

11/11/2011 scade l'epoca dell'ignoranza promossa dal "sistema delle cose", che ha reso le persone schiave delle cose e dell'ego. Ora con l'epoca di internet tutto è cambiato. La maggiore informazione ha reso visibili i meccanismi della schiavitù moderna. Siamo giunti ai limiti della sopravvivenza. Solo un UOMO del SAPERE, INFORMATO ed EDUCATO giungerà alla destinazione. Tutti che si sentono "sazii", accontentati con poche cose, non passeranno l'ultimo esame. Il piatto ricco non sta più alla fine, dove si trovano le CONSEGUENZE, ma all'inizio, dove si trovano le CAUSE! Il sapere porterà alla conoscenza, che porterà alla maggiore accortezza e consapevolezza. Il nostro prossimo non è il nemico ma l'amico! Non si compete con gli altri ma con se stessi! L'ESSERE è il "piatto ricco", non l'AVERE! L'UOMO NUOVO è: SAI o NON ci SEI!

Tito a Obama: "Prendi questa gamba..." Image

Tito e Obama

Tito a Obama: prendi questa gamba...
 
La Rivoluzione dei Social Media
Scritto da Valerija Brkljac   
Domenica 22 Aprile 2012 22:57

La Rovoluzione si chiama "Social" - Social Media come luogo di lavoro

Nel mese di Marzo, dopo un lavoro estenuante e molto interessante, con il Team di TeslaLUX.com ho fatto il restyling della nostra struttura, compreso il sito stesso. Diciamo che si è trattato di una piccola rivoluzione, che guarda caso coincide con la rivoluzione in corso nei Social Media. In conferma che nulla avviene per caso.

Di recente quasi tutte le reti sociali hanno fatto dei cambiamenti importanti nelle strutture, per migliorarle. Su Facebook in molti hanno accolto con dispiacere l'introduzione della "Time Line", ovvero il "Diario", mentre negli USA partivano i webinar quasi ogni giorno, uscivano i libri e succedeva un pandemonio tra i costruttori delle applicazioni, per esserci tra i primi con delle soluzioni migliori per gli utenti. La corsa era anche per acchiaparsi una buona fetta del mercato in continua crescita. Ci siamo adeguati anche noi, cambiando tutte le nostre strutture, che sono parecchie. Ciò che aveva richiesto il maggior impegno era il cambiamento dell'asset mentale in cui pensare il business. Esisteva un "freno" ed è stato rimosso con successo!

Progresso con TeslaLUX

La logica vincente: NON fare le scelte povere!

"La scelta povera" non è rivolgersi a chi ha pochi soldi, ma chi possiede poco sapere, poca motivazione e di consegenza difficilmente può capire che, per esempio, 2.000 utenti veri, mirati, su Facebook possono valere in termini di lavoro più di 20.000, raccolti magari a buon mercato o travasati da qualche altro account e tenuti in "vetrina" a fare nulla. Perché nel mondo "social" è fondamentale saper smuovere gli utenti, farli "lavorare", interaggire. Saperlo fare poi con il marketing virale è dificilissimo.

Con una scelta "povera" il passo dall'abbondanza alla scarsità diventa breve! Per questo motivo noi di TeslaLUX abbiamo abbandonato il pensiero di collaborare con chi non conosce il mezzo, lo usa per svago o per "tentare". Ci siamo resi conto, a spese nostre, che "la scelta povera" facilmente diventa fonte di inutili e dannose incomprenssioni, anziché di successo. Non ne vale la pena. Il cambiamento che stiamo vivendo è epocale. Non lascia spazio a chi è lento, distratto o chi non vuole cambiare. Siamo noi oggi a decidere del nostro futuro: "Ogniuno di noi, in misura in cui capisce il corso generale delle cose lavorerà per se, mentre in misura in cui non lo capisce, lavorerà per chi lo capisce meglio." Sapere è potere!

Le Soluzioni "Social" per chi vuole lavorare bene e guadagnare meglio

Con questi buoni propositi, grandi motivazioni ed entusiasmo, ora ci rivolgiamo esclusivamente a chi conosce le potenzialità del mezzo ed è altrettanto motivato, desideroso di successo e in cerca dei risultati per una vita nuova, che i grossi cambiamenti portano sempre. Perché alla base di questa rivoluzione "social" si trova il cambiamento della logica sociale: non si impone più nulla, ma si interagisce dando e pretendendo la qualità. E internet, con i Social Media, sta portando dei cambiamenti che non aspettano nessuno. Bisogna darsi da fare. Noi ci siamo e con questo primo video cerchiamo di raccontare un po' il "bichiere" ne mezzo vuoto, ne mezzo pieno, ma strarippante di opportunità! Seguiranno i nuovi video, che spiegheranno le soluzioni mirate che abbiamo studiato con la logica vincente. Ora auguro a tutti una buona visione e vi invito a visitare TeslaLUX.com ed iscriversi alla nostra Newslwetter (sotto il video ci sono i link).

MADONNA promuove in WEB TV il suo nuovo CD e non in una TV tradizionale! Ecco perché!

Sito web:http://teslalux.com/

Facebook: https://www.facebook.com/TeslaLUX

Canale YouTube: http://www.youtube.com/user/AgenziaTeslaLux

La Rivoluzione dei Social Media
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 4 di 13

Kisses

Come promesso vi dimostro che baciarsi in bocca tra le persone di stesso sesso non significa essere necessariamente gay e che è un comportamento con il quale si esprimono quanto i sentimenti, come amicizia e fratellanza, altrettanto si sigilano le alleanze o conferma l'appartenenza alle stesse idee.

 

Qui abbiamo un video che mostra Yasser Arafat, ex presidente dell'Autorità Nazionale Palestinese, e un prete ortodosso che si baciano, e seguendo i commenti in video, sembrano essere fraintesi, mentre dovrebbero essere visti per quello che effettivamente sono, un segno di amicizia e di fratellanza. Leggi tutto >>e guarda i baci più famosi della politica>>

In preparazione

In preparazione

CONNECT WITH ME

Valery on Facebook Valery on YouTube Valery on Twitter Valery on Wikio

GTranslate
Google me +

Circle me on Google Plus!
Valerija
Valerija on Google Plus
Author & Personal Coach
Branding & Web Success Leader

Login to Zampa



Tweets
twitter_icon
WebMetropolis - Artists

Knowledge of Self

TeslaLUX - You Are Brand

 
Top! Top!
Real Time Web Analytics